Crea il Tuo Kit Da Viaggio alla Moda Per Ogni Emergenza

Suggerimenti e consigli

12 consigli utili per la cura della stomia del tuo bambino

12 consigli utili per la cura della stomia del tuo bambino

Diventare genitori è sicuramente un’esperienza meravigliosa, unica e travolgente. Non potrai fare a meno di dare tutto il tuo amore al tuo bambino, che diventerà il fulcro della tua vita.

Perciò, scoprire che tuo/a figlio/a ha bisogno di una stomia, sarà stato sicuramente un brutto colpo. Il pensiero che il tuo bambino debba sottoporsi ad una procedura intensiva e affrontare un intervento chirurgico è senza dubbio terrificante.

È comprensibile che tu sia impaurito/a, però non preoccuparti! Il tuo bambino starà bene. Sarà felice e sano come tutti gli altri bambini, solo avrai bisogno di informati bene su come gestire questa situazione che ti risulterà completamente nuova, e noi siamo qui per questo!

In questo articolo approfondiremo tutte le domande che ti starai facendo sulla stomia di tuo/a figlio/a come: starà bene il mio bambino dopo un intervento di stomia? Di cosa avrà bisogno il mio bambino per stare bene?

Pertanto, di seguito incontrerai 12 utili consigli che ti aiuteranno a gestire al meglio la stomia del tuo bambino.

Prima però risponderemo brevemente alle domande poste sopra: 

Stará bene il mio bambino dopo un intervento di stomia?

La stomia non impedisce al tuo bambino di avere una crescita sana e normale. Seguendo una cura adeguata per la stomia e una dieta equilibrata, potrai garantire al tuo bambino un’infanzia felice e sana.

Di cosa avrà bisogno il mio bambino per stare bene?

Tuo/a figlio/a avrà bisogno di un buon pediatra, di uno stomaterapista e di genitori o tutori informati. Fai le giuste ricerche e informati bene, è tutto quello di cui hai bisogno!

Cos’è una stomia?

Una stomia (o stoma) è una procedura chirurgica mediante la quale viene creata un’apertura nell’addome del tuo bambino. I tipi di stomia più comuni sono la colostomia, l’ileostomia e l’urostomia.

Una colostomia è quando viene creata una deviazione dell’intestino crasso. Con un’ileostomia, viene creata la deviazione dell’intestino tenue. Infine, un’urostomia consiste nella deviazione del sistema urinario. 


La posizione e le dimensioni della stomia possono variare in base al tipo di intervento chirurgico e al motivo dell’intervento.

Perché un bambino dovrebbe avere bisogno di una stomia?

Una stomia può essere confezionata per diversi motivi, però generalmente, viene creata quando l’apparato escretore di un bambino non funziona correttamente e non permette al corpo di espellere adeguatamente le sostanze di rifiuto. Le principali cause di un apparato escretore malfunzionante sono: 

  • un possibile difetto alla nascita come l’ano imperforato
  • un sistema escretore sottosviluppato nei bambini prematuri
  • infezioni intestinali come l’enterocolite necrotizzante

Una stomia permette dunque la fuoriuscita dei rifiuti corporei dal corpo.  Fortunatamente, nella maggior parte dei casi, le stomie nei bambini sono temporanee.  
Non c’è praticamente nessuna differenza tra la stomia di un bambino e quella di un adulto. L’unica differenza è, forse, che un adulto può prendersi cura della propria stomia, mentre che un bambino ha bisogno dell’aiuto di un adulto.

Dunque, trattandosi di cure simili, un genitore può far riferimento a qualsiasi risorsa utile per la gestione e cura della stomia. Noi di Farmoderm, nel nostro centro didattico online, abbiamo trattato i temi più importanti e sensibili, che daranno una risposta a tutte le tue domande.

madre che abbraccia il bambino

Cosa c’è da aspettarsi dopo l’intervento di stomia del tuo bambino

Vedere il tuo bambino con dei tubi, dopo l’intervento per il confezionamento di una stomia, è sicuramente uno scenario sconvolgente. È importante però rimanere calmi perché il tuo bambino avrà bisogno di conforto. 

Approfitta di questi giorni di ricovero in ospedale per fare quante più domande possibili al personale medico riguardo la stomia di tuo/a figlio/a. 

Questo è ciò che puoi aspettarti subito dopo l’intervento di stomia del tuo bambino:

A seconda del tipo di intervento chirurgico, la stomia del tuo bambino potrebbe iniziare a funzionare immediatamente, o dopo alcuni giorni. Subito dopo l’intervento chirurgico, lo stoma sarà gonfio e in seguito si ridurrà di dimensioni notevolmente.
Questo è un normale segno di guarigione della stomia. Anche i punti intorno allo stoma si dissolveranno.

Se si tratta di una stomia permanente o a lungo termine, la stomia crescerà insieme al tuo bambino.

Tuo/a figlio/a avrà ora bisogno di un set di prodotti, come una placca adesiva e una sacca per stomia, per la raccolta degli effluenti.

Mentre sei in ospedale, assicurati di imparare a cambiare correttamente la sacca e di esercitarti in presenza del personale ospedaliero, in modo da poterlo fare da solo/a e con facilità mentre sei a casa.

Inoltre, tieni presente la frequenza con cui il sistema di raccolta deve essere cambiato e la quantità di scorte di cui avrai bisogno, in modo da non rimanere mai a corto di presidi quando tornerai a casa.

12 consigli fondamentali per la cura della stomia di un bambino

Il tuo bambino è stato dimesso ed è tornato a casa dopo l’intervento. Ti sei procurato/a una quantità sufficiente di forniture mediche e hai praticato numerose volte la procedura di cambio sacca e di cura della cute peristomale con il personale medico, mentre eri in ospedale. 

Dunque, ora che siete ritornati a casa, è il momento di prenderti cura del tuo bambino senza ausilio medico.

Ecco 12 consigli che ti aiuteranno a gestire la stomia del tuo bambino con maggiore sicurezza:

1. Tieni sempre a portata di mano un presidio per stomia nuovo e un cambio di vestiti extra.

È meglio evitare di rimanere senza sistemi di raccolta per stomia. Infatti, come dicevano i latini “Melius est abundare quam deficere” (meglio abbondare che scarseggiare).

Pertanto, ti consigliamo di allestire una borsa da viaggio con tutti i prodotti di cui avrai bisogno, per gestire la stomia del tuo bambino. Una borsa da viaggio per stomia ti permetterà di avere sempre a portata di mano tutto l’essenziale per un cambio rapido, indipendentemente da dove ti troverai.

Se vuoi sapere cosa mettere all’interno della borsa da viaggio per stomia e dove trovare quella più adeguata alle tue esigente, dai un’occhiata a questo articolo.

 

bambino coperto da coperte

2. Usa un detergente con pH autoequilibrante per lavare il tuo bambino, specialmente intorno alla stomia.

Le normali salviette o i detergenti per bambini spesso contengono ingredienti oleosi che potrebbero ostacolare la perfetta adesione del presidio.
Ti consigliamo di utilizzare un detergente con pH autoequilibrante, poiché specifico per l’igiene della stomia. Questo prodotto è stato realizzato per l’igiene della stomia e per la cura della cute sensibile del tuo bambino. Con la sua formula con pH autoequilibrante e l’assenza di parabeni e petrolati, garantisce la massima igiene della stomia e della cute circostante.

Infatti, una routine di igiene delle cute peristomale scorretta potrebbe causare alterazioni cutanee, prurito e dolore al tuo bambino. Per questo, ti consigliamo di utilizzare prodotti specifici per la stomia.

Se vuoi saperne di più, su come effettuare una corretta igiene della cute peristomale, dai un’occhiata a questo articolo e, solo fino ad esaurimento scorte, ti diamo la possibilità di acquistare 2 Bioderm® Stoma Plus al prezzo di uno.

Stoma plus 2x1

 

3. Svuota il sistema di raccolta quando è pieno per ⅓.

È importante svuotare il sistema di raccolta per stomia in tempo.

Gli effluenti sono altamente corrosivi ed è meglio evitare che entrino in contatto con la stomia e la cute peristomale del tuo bambino.

Inoltre, ricordati di svuotare sempre la sacca prima del pisolino.

Quando svuotare la sacca per stomia

4. Impara a riconoscere una cute peristomale infetta

Il colore della cute peristomale del tuo bambino dovrebbe apparire dello stesso colore del resto dell’addome. Se vuoi apprendere come riconoscere e gestire le irritazioni cutanee più comuni, dai un’occhiata a questo articolo

Con questa guida sarai capace individuare e curare le più comuni alterazioni cutanee, però se dovessi avere degli ulteriori dubbi, allora mettiti in contatto con il tuo medico di riferimento.

 

5. Esegui la migliore routine di igiene della cute del tuo bambino

La cute del tuo bambino è già di per sé molto sensibile e ora che ha una stomia lo è ancora di più. 

Pertanto, è assolutamente fondamentale eseguire un’adeguata igiene e cura della stomia del tuo bambino, tramite l’utilizzo di prodotti specifici per la stomia.
Per esempio, la crema dermoattiva Bioderm è perfetta per un’idratazione quotidiana della cute, proteggendola da eventuali irritazioni. Inoltre, questa crema, essendo specifica per la cura della cute peristomale, non ostacolerà il potere adesivo del presidio per la stomia. 


Per perfezionare l’intera routine di igiene e cura della cute peristomale ed evitare eventuali errori che potrebbero causare un’alterazione cutanea al tuo bambino, dai un’occhiata ai 10 passaggi per una perfetta igiene della cute peristomale.

 

6. Aspettati di vedere delle fuoriuscite di sangue dalla stomia di tuo/a figlio/a, a ogni cambio borsa

Questo accade perché, con una stomia, i vasi sanguigni sono molto vicini alla superficie. Ricorda, però, che lo stoma non ha terminazioni nervose, quindi il tuo bambino non sentirà alcun dolore. 

Infine, contatta il pediatra se l’emorragia è abbondante o se non si ferma dopo qualche minuto.

 

7. Riscalda leggermente la placca prima di applicarla

Puoi farlo strofinando la placca tra le mani o usando un asciugacapelli per alcuni secondi, per scaldare la colla. Questo garantirà una presa maggiore della placca adesiva e, allo stesso tempo, sarà possibile evitare eventuali perdite.

 

8. Acquista una fascia per stomia

Se il tuo bambino è molto vivace o ama fare attività fisiche vigorose (come il nuoto), una fascia per stomia può mantenere il sistema di raccolta in posizione mentre il tuo bambino si diverte.
Se sei la ricerca di una fascia per stomia per il tuo bambino, dai un’occhiata qui: 

 

9. Presta attenzione alla dieta del tuo bambino

Con il passare del tempo, il tuo bambino potrà tornare ad assimilare tutti gli alimenti che mangiava prima dell’intervento. Tuttavia, all’inizio è molto importante prestare una particolare attenzione alla dieta perché il cibo che ingerisce influisce direttamente sulla sua produzione di effluenti. 

Assicurati che il tuo bambino:

  • mastichi bene il cibo
  • consumi piccole e frequenti porzioni di cibo (circa 5 al giorno)
  • non consumi cibo troppo ricco di fibre
  • rimanga ben idratato

Se sei alla ricerca di maggiori informazioni riguardo alla dieta del tuo bambino consulta i seguenti articoli: 

 

10. Evita che la sacca del tuo bambino si gonfi

La sacca tende a gonfiarsi spesso a causa del gas. Per evitare questo problema utilizza delle sacche con filtro. Inoltre, presta una particolare attenzione alla dieta del tuo bambino, per evitare una produzione di gas eccessivo.

 

11. Impara a riconoscere quando il tuo bambino è disidratato

È molto importante che il tuo bambino sia ben idratato. Assicurati di saper riconoscere quando il tuo bambino ha bisogno di bere, o meglio ancora, ricordati di farlo bere frequentemente durante la giornata, indipendentemente dal fatto che lo chieda o meno. 

 

acqua potabile per bambini

 

12. In caso di dubbi o domande, chiama il pediatra o lo stomaterapista

Queste figure mediche sono lì per aiutare te e il tuo bambino, quindi non esitare a chiamarli per qualsiasi dubbio. 

Inoltre, contatta immediatamente il tuo medico di riferimento se al tuo bambino capita una di queste situazioni specifiche: 

  • se vomita spesso
  • se ha la febbre alta
  • se le evacuazioni del tuo bambino iniziano a differire da quelle che possono essere considerate normali (per consistenza, colore, odore, frequenza).
  • se si presenta una emorragia o se non si ferma dopo qualche minuto dopo aver tolto la placca adesiva. 
  • se sono presenti irritazioni cutanee peristomali consistenti
  • se il bambino mostra dolori incessanti o sembra stordito, nervoso, o non mangia o beve

Questi possono (ma non necessariamente!) essere segni che ci sia un problema con la stomia o la salute del tuo bambino. In ogni caso, è meglio rivolgersi immediatamente a un medico esperto.

Considerazioni finali

Con la giusta preparazione sarai in grado di garantire un’ottima salute al tuo bambino. Ricorda che internet è pieno di risorse e anche di comunità online di genitori i cui figli hanno una stomia, con i quali puoi scambiare consigli e preoccupazioni. 

I gruppi di supporto su Facebook, per genitori di bambini con uno stoma, possono essere un posto meraviglioso per discutere le vostre ansie con altri genitori, che condividono la stessa esperienza e affrontano gli stessi problemi. 

Per ulteriori informazioni su come trovare il giusto gruppo di supporto per la stomia o su come trovare uno stomaterapista, dai un’occhiata a questo articolo.

Ma soprattutto: Non Preoccuparti! Il tuo bambino può avere e avrà un’infanzia felice e sana.  Tutto ciò di cui il tuo bambino ha bisogno è il tuo amore, il tuo calore e le tue cure.

Domande frequenti

Non riesci ancora a trovare la risposta alla tua domanda? Abbiamo raccolto le domande più frequenti relative alla stomia in età pediatrica:

Come si fa il bagno a un bambino con una stomia?

Puoi fare il bagno al tuo bambino come faresti con qualsiasi bambino, e puoi farglielo con o senza la sacca. L’unica cosa che dovrai prendere in considerazione è di lavare la cute peristomale con un detergente specifico per la stomia con una formula con pH autoequilibrante

Evita I saponi o i detersivi per bambini, perché contengono oli che formano una pellicola sulla pelle del bambino e possono impedire alla placca di aderire correttamente alla cute peristomale.

Stoma plus 2x1

Testimonianze

“I vostri prodotti sono eccezionali, lo dico veramente, a mio padre è passato un eritema che aveva da anni sul braccio! Grazie di Cuore!”

Gianluca R.

“Assolutamente sì! Anzi, ti dirò, perfino meglio, la pelle rimane morbida e ben idratata. Sono molto soddisfatta, tanto che lo uso anche come detergente intimo! ☺

Federica M.
Federica M.

“Ottimo prodotto! Lo uso da pochissimo, e già ha contribuito, ad esempio, a diminuire di molto il prurito locale! Credo che non ne farò più a meno ?

Eriola G.

“Ottimo prodotto! il prezzo è molto accessibile.”

Mary

Dermodetergente per la perfetta e naturale igiene dello stoma