Crea il Tuo Kit Da Viaggio alla Moda Per Ogni Emergenza

Common issues Non categorizzato Stomia Suggerimenti e consigli

Stomia: i migliori 12 esercizi da fare in casa

Stomia: i migliori 12 esercizi da fare in casa

Come ben saprai, gli addominali sono tra i muscoli più importanti del nostro corpo: fondamentali per stabilizzare la colonna vertebrale, le spalle e dunque per mantenere una buona postura. Inoltre, ti aiutano a muoverti, sollevare oggetti, tossiere, starnutire e persino ridere. 

Se hai da poco subito un’intervento di stomia, tutte le azioni sopra elencate, ora ti risulteranno molto difficili da eseguire e spesso molto dolorose.

Ovviamente, dopo il tuo intervento chirurgico, i tuoi muscoli addominali hanno bisogno di un lungo recupero, poiché ti hanno da poco aperto un passaggio attraverso la tua parete addominale.

La cura e il recupero dei muscoli addominali richiede molta pazienza da parte tua, ma sono sicuramente step necessari.

Se ti stai chiedendo se è possibile fare esercizi fisici con una stomia, di seguito ti diamo la risposta:

Si puó e si deve fare esercizio fisico con una stomia, purché si inizi lentamente e con esercizi leggeri, come esercizi di respirazione e brevi camminate.  Non appena ti senti a tuo agio, allena i tuoi muscoli con esercizi poco faticosi. Un allenamento costante favorirà il tuo benessere fisico e mentale.

Dunque, in questo articolo ti spiegheremo perché è fondamentale avere una routine di allenamento dopo il tuo intevento chirurgico di confezionamento della stomia. Inoltre, ti forniremo un programma completo di esercizi leggeri da poter fare in casa, che puoi scaricare e stampare gratuitamente!

Perché è importante allenarsi con una stomia?

Il periodo successivo all’intervento di stomia può essere impegnativo sia fisicamente che mentalmente. Un intervento di stomia indebolisce i muscoli addominali, poiché i medici devono praticare un’incisione per confezionare la stomia. Ciò indebolisce i muscoli della parete addominale che, come ben sai, sono necessari per quasi ogni movimento e attività. 

Inoltre, se non rafforzi i muscoli addominali potresti rischiare di sviluppare un’ernia attorno al tuo stoma. 

L’esercizio fisico non ha solo il vantaggio di rafforzare i muscoli addominali, ma garantisce anche una migliore salute e benessere generale. 

I medici hanno scoperto da tempo che l’esercizio fisico regolare è associato a livelli di stress più bassi e a una migliore salute mentale.

Quindi, a parte il ridotto rischio di sviluppare complicazioni post-operatorie come un’ernia, l’esercizio regolare può aiutarti a ridurre i livelli di stress, ridurre il periodo di recupero post operatorio e acquisire fiducia nel corpo.

Programma di allenamento post intervento di stomia da fare in casa

Dopo un intervento di stomia, è molto importante mantenersi in forma, però è altrettanto importante essere cauti. 

Chiedi il parere del tuo stomaterapista riguardo al programma di esercizi giusto per te. 


Inizia con esercizi semplici, mentre recuperi le forze dall’intervento: con la dovuta pazienza e accortezza riuscirai a fare tutti gli esercizi che facevi prima dell’intervento. 

Di seguito, troverai un programma di esercizi per le persone con ileostomia, colostomia o urostomia, che ti aiuterà a recuperare la forza muscolare. 

Gli esercizi sono stati organizzati in base al tempo trascorso dall’intervento: subito dopo l’intervento, 1-2 settimane dopo l’intervento e da 3 settimane dopo l’intervento in poi.

Esercizi da fare subito dopo l’intervento:

Esercizi di respirazione:

Puoi iniziare a fare questi esercizi anche subito dopo il tuo intervento chirurgico. Scegli la posizione che preferisci: puoi decidere di farli in posizione seduta, sdraiata o in piedi. 

  • Appoggia una mano sulla pancia
  • Inspira lentamente, contando fino a quattro
  • Trattieni il respiro per tre secondi
  • Espira lentamente, contando fino a quattro

Ripeti questo esercizio dalle 15 alle 20 volte,  per 2 a 3 volte al giorno.

Con il passare del tempo, man mano che migliorano le tue condizioni fisiche, aumenta gradualmente il numero di ripetizioni e i tempi di inspirazione e espirazione. Ricordati di prestare una particolare attenzione sul respiro, soprattutto quando senti che ti manca l’aria. 

 

esercizi 1

Camminare:

Camminare è estremamente importante per un efficace recupero dopo l’intervento chirurgico. 

Entro poche ore dall’intervento, l’infermiera o il medico potrebbe consigliarti  di fare delle brevi camminate. 

All’inizio potrebbe risultarti estremamente difficile e potresti aver bisogno delle stampelle, ma, anche se per brevi tratti, prova a camminare ogni giorno.

Questo esercizio ti aiuterà a recuperare lentamente le tue forze e mantenere i muscoli attivi.

 

Nei primi giorni dopo l’intervento, inizia camminando solo per cinque minuti. Aumenta la distanza lentamente fino a quando  riuscirai a fare lunghe passeggiate. 

 

camminare

Da una a due settimane dopo l’intervento:

Contrazione dell’addome: 

  • Sdraiati sulla schiena 
  • Piega le ginocchia portandole verso l’alto e poggia i piedi al pavimento
  • Fai un respiro lungo e lento, contando fino a otto. Contemporaneamente, contrai delicatamente i muscoli addominali
  • Mantieni la posizione per 3-5 secondi 
  • Espira lentamente, contando fino a otto 

Ripeti questo esercizio 10-15 volte al giorno.

 

esercizi 3

Rotazione delle ginocchia: 

  • Mettiti in posizione supina 
  • Piega le ginocchia portandole verso l’alto, unisci i piedi e poggiali al pavimento
  • Ruota lentamente le ginocchia verso terra 
  • Mantieni questa posizione per circa 3-5 secondi
  • Torna lentamente alla posizione di partenza 
  • Ripeti questo movimento ruotando le ginocchia verso l’altro lato

Ripeti questo esercizio ogni giorno, 3-5 volte per lato. 

Nota bene:

Quando saranno passate diverse settimane dall’intervento, potrai aumentare l’intensità dell’esercizio sollevando i piedi in aria, piuttosto che appoggiandoli al pavimento.

 

Inclinazione pelvica: 

  • Sdraiati sulla schiena 
  • Piega le ginocchia portandole verso l’alto e poggia i piedi al pavimento
  • Lentamente, contrai i muscoli dello stomaco, immagina di spingere l’ombelico verso il bacino, verso il basso. (Dovresti sentire la schiena che si appoggia al pavimento)
  • Allenta la contrazione

Ripeti questo esercizio dalle 15 alle 20 volte, ogni giorno.

 

Inclinazione pelvica

Sollevamento gambe da seduti:

  • Siediti su una sedia o su una fitball, con i piedi appoggiati a terra 
  • Inspira lentamente e contrai i muscoli addominali
  • Contemporaneamente, solleva uno dei piedi di circa 10 cm, dal pavimento
  • Mantieni questa posizione per circa 3-5 secondi
  • Espira mentre torni alla posizione di partenza
  •  Ripeti con l’altra gamba

Ripeti questo esercizio dalle 3  alle 5 volte per gamba, ogni giorno.

 

Sollevamento gambe da seduti

Dalla terza settimane dopo l’intervento

Ponte per i glutei:

  • Mettiti in posizione supina 
  • Piega le ginocchia portandole verso l’alto e poggia i piedi al pavimento
  • Solleva lentamente il bacino da terra 
  • Allinea ginocchia, bacino e spalle
  • Mantieni questa posizione, con i muscoli contratti, per qualche secondo
  • Ritorna lentamente alla posizione di partenza

Ripeti questo esercizio circa 2-3 volte durante il giorno, ogni giorno.

 

Ponte per i glutei

Sollevamento gambe alternate:

  • Sdraiati in posizione supina con le gambe tese, parallele al pavimento
  • Alza la gamba destra più in alto che puoi, poi abbassala delicatamente
  • Contrai i muscoli addominali quando sollevi la gamba
  • Ripeti l’esercizio con la gamba sinistra

Esegui questo esercizio dalle 3  alle 5 volte per gamba, ogni giorno.

 

Sollevamento gambe alternate

Addominali da seduti:

  • Siediti su una sedia o, se lo preferisci, su una fitball con i piedi appoggiati a terra
  • Inspira lentamente e contrai i muscoli addominali
  • Mentre lo fai, alzati lentamente
  • Mantieni i muscoli contratti per 3-5 secondi
  • Siediti di nuovo sulla sedia

Ripeti questo esercizio circa 5-10 volte, ogni giorno.

 

Addominali da seduti

Sedersi su una fitball 1:

  • Siediti sulla fitball con le ginocchia unite e le mani sulla vita
  • Mantieni questa posizione per 15-30 minuti o finché ti risulta comoda
  • Più tempo è passato dall’intervento chirurgico e più a lungo puoi mantenere questa posizione

In alternativa puoi utilizzare una sedia, questo esercizio è ottimo per fortificare gli addominali e migliorare l’equilibrio

Fallo 5 volte a settimana.

 

Sedersi su una fitball 1

Sedersi su una fitball 2:

  • Siediti sulla fitball con le ginocchia divaricate
  • Unisci lentamente le ginocchia, inspirando mentre lo fai
  • Espira mentre apri di nuovo le ginocchia

Ripeti questo esercizio 5-10 volte o finché riesci, ogni giorno.

 

Sedersi su una fitball 2

Alzate alternate di braccia e gambe:

Questo esercizio può essere eseguito sia da sdraiati che da seduti su una fitball, con le ginocchia unite. 

  • Sollevare la mano destra e la gamba sinistra 
  • Mantieni questa posizione per 10-15  secondi
  • Ripetere l’esercizio con la mano sinistra e la gamba destra

Fallo circa tre volte al giorno, ogni giorno.

 

Alzate alternate di braccia e gambe

Più tempo è passato dall’intervento e più alto può essere il numero di ripetizioni da fare ogni giorno. Ricorda: la routine perfetta per te è quella che ti fa sentire a tuo agio

 

Nota bene: anche se pensi di esserti ripreso/a del tutto, incorporare questo allenamento base nella tua quotidianità, può apportare numerosi benefici. 

Prova anche con il pilates, è molto utile per rafforzare i muscoli posturali e migliorare il tuo equilibrio. 

10 suggerimenti per un allenamento efficace con la stomia

Di seguito, abbiamo raccolto 10 consigli che devi tenere a mente, per allenarti con una stomia in modo sicuro e semplice:

  • Non sforzarti. Col passare del tempo, sarai in grado di fare esercizi più faticosi, ma è importante concentrarsi sulla guarigione durante il periodo di recupero. Subito dopo l’intervento, la ferita sta ancora guarendo e l’esercizio fisico intenso potrebbe rompere i punti di sutura.
    Tienilo presente anche per lo svolgimento di qualsiasi lavoro domestico – eviti di portare borse, spostare mobili o fare pulizie intense nelle prime settimane dopo l’intervento.

 

  • Fermati se provi dolore. Se in qualsiasi momento durante la routine avverti dolore, interrompi immediatamente l’esercizio. Il tuo obiettivo è recuperare le forze durante la guarigione; il dolore durante l’esercizio è un chiaro segnale di sforzo eccessivo durante il tuo allenamento. Se ciò accade, ricalibra la tua routine di allenamento. Parla con il tuo medico per discutere su come farlo.

 

  • Cerca una comunità. Immediatamente dopo l’intervento chirurgico, le tue motivazioni per l’esercizio fisico saranno comprensibilmente basse. Molto probabilmente non vorrai fare nulla. Poter condividere i tuoi pensieri con persone che stanno vivendo un’esperienza simile alla tua, ti aiuterà a sentirti meglio. Ci sono molte meravigliose comunità virtuali di stomizzati che fanno esercizio. Infatti, attraverso i social media, puoi trovare community online per condividere e chiedere consigli. Dai un’occhiata a questo articolo se vuoi ulteriori consigli su come entrare in contatto con altri stomizzati tramite i social.

 

  • Indossa vestiti comodi. Come con l’esercizio in generale, un abbigliamento comodo è un must durante l’esercizio. Soprattutto per gli stomizzati, sono necessari vestiti comodi che non creino pressione o  sfreghino contro il tuo presidio e causino irritazione durante l’esercizio. I leggings elasticizzati o pantaloni sportivi larghi sono la soluzione migliore. Puoi trovare ottimi consigli in ogni negozio di articoli sportivi vicino a te.

 

  • Mantieni una dieta sana. Una dieta sana ed equilibrata ricca di minerali, vitamine e proteine ​​deve andare di pari passo con l’esercizio, soprattutto per gli stomizzati. Dai un’occhiata al piano dietetico giusto per te, abbiamo creato un articolo completo per le persone con colostomia e ileostomia.

 

  • Mantieni una buona idratazione.  Bevi spesso e molto quando esegui gli esercizi fisici. Con l’allenamento, perderai molti liquidi attraverso il sudore. Soprattutto le persone con un’ileostomia, rischiano di disidratarsi facilmente, poichè perdono molti liquidi attraverso lo stoma.
    Assicurati di bere abbastanza acqua prima e dopo il programma di esercizi di per mantenere una buona idratazione.

 

  • Evita di allenarti subito dopo aver mangiato. Non è una buona idea fare esercizio fisico subito dopo un pasto. Ciò potrebbe causarti problemi di digestione e potrebbe anche accelerare i tuoi movimenti intestinali.

 

  • Svuota la sacca prima dell’allenamento.
    Svuota il tuo presidio prima di iniziare il tuo allenamento. Se invece la sacca si riempie durante l’esercizio fisico, prenditi una pausa per svuotare la sacca.
    Fare attività fisica con una sacca piena, può comportare il rischio che si verifichino perdite.

  • Prendi in considerazione l’idea di rivolgerti a un personal trainer/fisioterapista. Può essere molto utile avere un personal trainer che ti aiuti con il tuo regime di allenamento.
    Assicurati di parlare con il tuo medico del tuo programma di allenamento, in modo tale che possa darti degli ulteriori consigli.
    In alternativa, puoi chiedere al tuo medico di metterti in contatto con un fisioterapista esperto nella cura degli stomizzati, al quale richiedere un allenamento terapeutico.
  • Prendi in considerazione l’idea di procurarti una cintura per esercizi per stomia. Una cintura per stomia può essere estremamente utile quando fai attività fisica subito dopo l’intervento chirurgico, poiché fornisce supporto al tuo corpo.
    Soprattutto se hai intenzione di svolgere un allenamento più intenso, una cintura è un elemento indispensabile.
    Tuttavia, non indossare la cintura quotidianamente, evita di fare troppo affidamento su essa.

Dai un’occhiata a questo articolo, se il nuoto è la tua passione. Con la giusta pazienza, sarai di nuovo in piedi (o in acqua) a fare tutto quello che facevi prima dell’intervento! 

Ricorda: non c’è motivo per cui tu non debba avere una vita attiva con una stomia.

Subito dopo l’intervento chirurgico, fare attività fisica, potrebbe sembrarti una meta irraggiungibile.

Però,  seguendo gli esercizi e i suggerimenti forniti sopra, il tuo periodo di recupero sarà ancora più breve!

Le persone con una stomia, possono fare tutto quello che facevano prima dell’intervento, come lavorare, viaggiare, fare allenamento ecc.

Molto Presto potrai fare anche tu tutte queste cose! Continua a esercitarti per recuperare le tue forze e ben presto sarai in grado di riprendere in mano le redini della tua vita!

In questa sezione abbiamo raccolto per te  le domande più frequenti relative agli esercizi fisici da fare a casa:

Domande frequenti

Posso allenarmi se ho un’ileostomia?

I pazienti sono incoraggiati a fare una camminata leggera subito dopo un intervento di ileostomia, mentre il sollevamento di carichi pesanti e gli esercizi addominali sono sconsigliati fino a tre mesi dopo un’ileostomia.
Tuttavia, è possibile praticare esercizi leggeri ed esercizi di respirazione nei primi giorni post-operatori, per rinforzare le pareti addominali e ridurre il tempo di recupero.

Si possono sollevare pesi con uno stoma?

Dopo che ti sei completamente ripreso/a  dall’intervento di stomia, generalmente puoi sollevare pesi con una stomia.
Tuttavia, è importante consultare prima il medico. Non fare grandi sforzi durante i primi tre mesi post-operatori.
Ricorda: inizia con esercizi semplici e leggeri. A tempo debito sarai in grado di sollevare carichi pesanti, come facevi prima del tuo intervento di stomia.

Quanto peso posso sollevare con una stomia?

Entro le prime 12 settimane dopo l’intervento, dovresti evitare di sollevare pesi. All’inizio, i medici raccomandano spesso di limitare i sollevamenti a un massimo di 4,5 Kg.
Il sollevamento di grandi carichi, può aumentare il rischio di sviluppare un’ernia intorno allo stoma. Una panciera o una cintura per stomia, può essere un ottimo ausilio, mentre sollevi pesi. 

Il sudore è deleterio per la mia stomia?

Le nuove tipologie di sacche per stomia sono progettate per resistere all’esposizione quotidiana di umidità come sudore, acqua della doccia ecc. Solitamente, anche dopo un’esposizione prolungata all’umiditá, i presidi per stomia dovrebbero essere in grado di aderire perfettamente alla cute peristomale per diversi giorni.

Come perdere peso con una stomia?

Consuma piccole porzioni e adotta una dieta sana ed equilibrata, questo ti aiuterá a perdere peso.
Utilizza metodi di cottura come al vapore o bollire (anche per la frutta, soprattutto se non puoi mangiarla cruda). Se combini una buona dieta a un sano esercizio fisico, sicuramente riuscirai a raggiungere il peso da te desiderato.

Puoi fare sport con una sacca per stomia?

Finché stai attento/a a non sforzarti troppo, non c’è motivo per cui non puoi fare sport con una sacca per stomia. Se pratichi sport di contatto, come rugby, calcio o basket, indossa una panciera o una cintura per stomia, per assicurarti che la tua sacca sia protetta e saldamente in posizione.

Posso correre con una stomia?

Non c’è motivo per cui non dovresti essere in grado di tornare a correre con una stomia. Comincia correndo per brevi tratti e cerca di non sforzarti troppo. Assicurati di indossare una panciera o una cintura per stomia, per mantenere la sacca saldamente in posizione. Infine, indossa abiti comodi e bevi molto per mantenerti ben idratato/a.

Testimonianze

“I vostri prodotti sono eccezionali, lo dico veramente, a mio padre è passato un eritema che aveva da anni sul braccio! Grazie di Cuore!”

Gianluca R.

“Assolutamente sì! Anzi, ti dirò, perfino meglio, la pelle rimane morbida e ben idratata. Sono molto soddisfatta, tanto che lo uso anche come detergente intimo! ☺

Federica M.
Federica M.

“Ottimo prodotto! Lo uso da pochissimo, e già ha contribuito, ad esempio, a diminuire di molto il prurito locale! Credo che non ne farò più a meno 🙂

Eriola G.

“Ottimo prodotto! il prezzo è molto accessibile.”

Mary

Dermodetergente per la perfetta e naturale igiene dello stoma