Crea il Tuo Kit Da Viaggio alla Moda Per Ogni Emergenza

Common issues Non categorizzato Stomia Suggerimenti e consigli

Stomia: come riconoscere e curare le alterazioni cutanee

Stomia: come riconoscere e curare le alterazioni cutanee

Sono molti i fattori che possono causare irritazioni e danni alla cute peristomale.

La cosa peggiore è che molti stomizzati tendono spesso a pensare che non sia possibile curare le alterazioni cutanee, ma non è così.

Se ti capita di dover combattere contro rossori e irritazioni intorno allo stoma, allora stai leggendo l’articolo giusto!

In questo articolo troverai una guida completa, che ti aiuterà a riconoscere e curare facilmente eventuali complicanze peristomali; inoltre, troverai immagini dei più comuni casi di irritazione della cute peristomale e anche consigli su come prevenire e gestire questi problemi. 

Se ti incuriosisce sapere quasi sono le alterazioni cutanee più comuni che si verificano intorno allo stoma, di seguito ti diamo una breve spiegazione: 

I segni più comuni di una cute peristomale irritata o di una stomia infetta possono essere prurito, secchezza o cambiamenti di colore. Le infezioni e le irritazioni più comuni invece sono la dermatite irritativa o allergica e le infezioni fungine, come la candida.

grafico

*Questo sondaggio è stato condotto nel mese di maggio 2021 ed è stato risposto da 38 persone di diversa nazionalità. Il sondaggio è stato pubblicato nel seguente gruppo Facebook, specifico per la stomia:

Che cos’è l’irritazione cutanea peristomale: come individuarla e gestirla

La cute intorno allo stoma dovrebbe avere un aspetto simile alla pelle del resto del corpo e lo stoma dovrebbe avere un colore rosa, simile alla parte interna delle guance. Pertanto, se noti un cambiamento di colore, o se provi dolore o prurito, è molto probabile che la tua cute peristomale sia irritata o danneggiata.

Continua a leggere per scoprire quali sono le 10 più comuni complicanze peristomali. 

1. Dermatite irritante causata da perdite croniche

chronic leakage irritant dermatitis

La dermatite irritante è considerata una delle complicazioni cutanee peristomali più comuni e tende a svilupparsi a causa di costanti perdite sotto la placca. Gli effluenti (che sono altamente irritanti) entrano in contatto con lo stoma causando vari problemi cutanei.

Se vuoi saperne di più sulle perdite, ti forniamo tutte le informazioni al riguardo in questo articolo

La dermatite irritante, di solito si verifica quando:

  • Il foro ritagliato della placca adesiva è troppo ampio rispetto allo stoma
  • la placca non viene applicata correttamente alla cute peristomale
  • la sacca per stomia perde

Segni e sintomi:

  • In una fase iniziale, la cute peristomale apparirà infiammata: arrossamento/eruzione cutanea, gonfiore, dolore, prurito.
  • In una fase secondaria, se le perdite continuano a verificarsi per un lungo periodo, potrebbero apparire delle vesciche e potrebbe portare alla perdita di pelle nella zona interessata (ulcerazione). Più lungo è il contatto con gli effluenti, peggiore sarà il danno alla cute peristomale.

 

Gestione:

  • Il trattamento deve iniziare identificando le ragioni alla base della perdita.
  • Controlla periodicamente se il presidio aderisce correttamente alla cute
  • Un presidio che non aderisce bene e che causa perdite deve essere cambiato immediatamente, per proteggere la cute peristomale e prevenire ulteriori danni.
  • Pulisci la pelle con acqua tiepida e un detergente con pH autoequilibrante. Ti consigliamo di utilizzare Bioderm stoma Plus – Dermo Detergente, poiché è stato sviluppato esclusivamente per l’igiene della stomia e aiuta a prendersi cura della cute sensibile e irritata. 
  • Per assorbire l’umidità della cute peristomale lesa, puoi utilizzare della polvere per stomia. Inoltre, puoi anche utilizzare un anello plasmabile, che ti permetterà di fornire una buona superficie adesiva, sulla quale posizionare il tuo presidio.

Recenti studi dimostrano che l’uso del sapone a pH autoequilibrante ripristina il pH ottimale della pelle danneggiata e, insieme alla crema isodermica, fornisce un rapido miglioramento, entro 3-6 giorni dalla prima applicazione.

Infatti, un’idratazione quotidiana della pelle con questa crema dermoattiva ha dimostrato proteggere e curare le cuti sensibili da eventuali irritazioni.

2. Eccessivo sanguinamento

bleeding stoma final

Lo stoma ha molti vasi sanguigni nella parte superiore, che possono sanguinare facilmente mentre si cambia la sacca e si pulisce la pelle circostante.

Se lo stoma inizia a sanguinare, prova prima a determinare da dove proviene l’emorragia e la gravità di essa.

  • Se si tratta di un sanguinamento minore, proveniente dai bordi dello stoma, puoi risolvere il problema tamponando delicatamente la stomia con un panno morbido, pulito e asciutto.
  • Nel caso in cui l’emorragia persista per alcuni minuti o peggiori, cerca un’assistenza medica immediata.
  • Se l’eccessivo sanguinamento proviene dall’interno dello stoma, allora:
    • potrebbe indicare un’emorragia intestinale. Ciò potrebbe essere dovuto a ipertensione portale, malattie del fegato, alcuni farmaci (come gli anticoagulanti) e alcune malattie del sangue che impediscono la coagulazione del sangue.

Perciò, è importante chiedere immediatamente aiuto al tuo medico di riferimento. 

  • a volte, potrebbe capitarti di notare il contenuto della tua sacca di un colore rossastro e automaticamente potresti pensare ad un’emorragia interna però, se di recente hai ingerito alimenti come le barbabietole da zucchero o una Gatorade rossa, allora non preoccuparti, quasi sicuramente si tratterà di un falso allarme.

3. Dermatite seborroica

psoriasis final

La dermatite seborroica è una comune malattia della pelle che oltre a colpire vari siti del corpo (come cuoio capelluto, dietro le orecchie, naso, torace, ascelle e ombelico), colpisce anche la cute intorno allo stoma.

Segni e sintomi:

Appaiono come delle macchie rossastre sulla pelle chiara e macchie di colore chiaro sulla pelle più scura, con formazione di squame pruriginose e squamose.

Gestione:

  • Puoi utilizzare un farmaco antimicotico (spray o polvere). Inoltre, puoi usare uno spray con idrocortisone per uso topico.
    Assicurati di far asciugare bene questi prodotti prima di applicare il tuo nuovo presidio per la stomia.
  • Puoi utilizzare questo trattamento anche per gestire altre parti del corpo colpite dalla dermatite seborroica.

4. Ulcera da pressione

pressure ulcers

 

Un’eccessiva pressione sulla cute peristomale potrebbe causare questo tipo di problema cutaneo. Molti stomizzati hanno contratto questo tipo di ulcerazione dopo un uso prolungato di placche convesse.

Segni e sintomi

I primi sintomi di un’ulcera da pressione spesso includono un lieve fastidio o dolore con arrossamento intorno alla cute peristomale. Perciò, se dovessi notare un certo disagio quando applichi il tuo presidio per stomia, rimuovilo e in circa due minuti il problema dovrebbe sparire. 

Spesso quando questi fastidi si presentano, se non si ricorre ad una soluzione veloce, potrebbero verificarsi alterazioni cutanee come l’ulcera da pressione.

Gestione:

  • Se utilizzi una cintura per stomia è possibile risolvere questo problema allentando la pressione della cintura o addirittura rimuovendola completamente, per evitare che si verifichino ulteriori alterazioni della cute peristomale. 
  • Spesso le ulcere da pressione si verificano a causa dell’utilizzo di un presidio per stomia non adeguato. Perciò, prova a utilizzare un sistema di raccolta differente. (Consultati con il tuo medico o stomaterapista di riferimento, soprattutto se utilizzi un dispositivo per stomia con una placca convessa, per capire quale potrebbe essere il dispositivo di raccolta migliore per te). 
  • Per curare un’ulcerazione della cute peristomale, considera l’utilizzo di medicazioni a base di idrocolloidi.

5. Follicolite

folliculitis

La follicolite consiste in un’infiammazione dei follicoli piliferi al di sotto della placca adesiva. 

Questo problema è molto più comune tra i maschi, perché hanno un maggior numero di peli addominali. 

Le cause principali sono: 

  • eccessiva sudorazione
  • temperature esterne molto elevate 
  • traumi della cute a causa di azioni come la rasatura con un rasoio a lametta monouso o una rimozione frequente del presidio per stomia (che tende a causare una follicolite da strappo).

Segni e sintomi:

I sintomi più comuni della follicolite sono le papule (piccole protuberanze rosse) o pustole (come piccoli brufoli) che causano un arrossamento cutaneo e lieve dolore.

Gestione:

  • La follicolite può essere gestita con l’utilizzo del detergente Bioderm Stoma Plus. Lava ed asciuga con cautela la cute peristomale, poi applica una piccola quantità di polvere antibatterica prima di indossare il nuovo sistema di raccolta per stomia.
  • Inoltre, ti consigliamo di utilizzare un rasoio elettrico, seguendo la direzione della crescita dei peli. In alternativa, utilizza delle forbici con punta arrotondata. Dopo la rasatura lava accuratamente la cute peristomale con un detergente a pH autoequilibrante e risciacqua con abbondante acqua.
  • Evita la rasatura con rasoio o creme depilatorie, questi metodi potrebbero causarti delle microlesioni e infezioni della pelle.
  • Tuttavia, se decidi di utilizzare uno di questi due metodi sconsigliati, prendi in considerazione l’utilizzo di una polvere per stomia o di una crema idratante con pH autoequilibrante, priva di oli minerali, per rivitalizzare la pelle dopo la rasatura.

6.  Ipertrofia/Iperplasia – Alterazioni papillari

granuloma

Generalmente, questa alterazione compare intorno allo stoma ed è la conseguenza di un’irritazione prolungata della cute peristomale, causata da frequenti perdite al di sotto della placca.

Segni e sintomi:

L’ipertrofia, o l’iperplasia papillare, consiste nella comparsa di un tessuto che appare “verrucoso” (papule e noduli simili a verruche) o irregolare intorno allo stoma, con uno scolorimento bianco, grigio o marrone-rossastro. Inoltre, potrebbe sanguinare se lo si tocca. 

Gestione

È importante utilizzare un sistema di raccolta che si adatti bene alla tua stomia. Perciò, assicurati di misurarla spesso.

  • Utilizza gli anelli barriera per creare una superficie omogena intorno allo stoma.
  • Se hai un’urostomia, mantieni il pH delle urine di 6,0. Puoi farlo assumendo più liquidi e aumentando l’acidità delle urine (bevendo succo di mirtillo o assumendo la vitamina C).
  • Applica degli impacchi di aceto (½ aceto, ½ acqua) per circa 10-15 minuti sulla zona interessata, ad ogni cambio di sacchetto, poi tampona la zona prima di applicare il nuovo sacchetto.
    Questi impacchi di aceto non sono pericolosi per la tua salute e hanno potenti capacità antimicrobiche.
  • Il tuo medico di riferimento potrebbe decidere di cauterizzare la tua alterazione cutanea con il nitrato d’argento. 

7. Candidosi

yeast infection

La candidosi tende a svilupparsi al di sotto della barriera adesiva, poiché è una zona molto umida.
Di solito è causata da: 

  • perdite al di sotto della placca
  • eccessiva sudorazione della pelle
  • la somministrazione di antibiotici sistemici ad ampio spettro
  • l’igiene della cute con un detergente antibatterico, che potrebbe danneggiare la pelle e creare un ambiente perfetto per lo sviluppo dei microbi fungini.

Segni e sintomi:

La candida appare sotto forma di eritema con molte papule sparse o pustole, e spesso si avverte una sensazione di prurito intenso e bruciore sulla cute peristomale.

Gestione:

  • Lava la cute peristomale con un po’ di acqua e asciugala bene. 
  • Utilizza un farmaco antimicotico e assicurati che la pelle lo abbia assorbito completamente prima di applicare il tuo sistema di raccolta. 
  • Se non riesci a trovare uno spray antimicotico, compra la versione in polvere (ricordati però di eliminare gli eccessi, prima di applicare la tua sacca).

Non utilizzare creme o unguenti antimicotici, perché potrebbero interferire con il potere adesivo del tuo presidio di raccolta.

8. Ernia peristomale

peristomal hernia

Un’ernia peristomale si verifica quando, per vari motivi, si effettua una forte pressione dall’interno dell’addome (come nel caso di una tosse cronica, il sollevamento di carichi troppo pesanti o la ritenzione di liquidi). 

Segni, sintomi e gestione

L’ernia peristomale appare come una protuberanza o un rigonfiamento attorno allo stoma. 

Dai un’occhiata alla tua stomia e controlla quanto segue:

  • Se la tua stomia è di un colore che va dal rosa al rosso ed è ancora funzionante, allora non è un’emergenza e puoi ridurla nei seguenti modi:
    • Applica una leggera pressione o indossa una cintura di supporto per stomia. 
    • Se stai usando un sistema a due pezzi, prova con sistema monopezzo, per avere una visione più chiara della tua ernia. 
    • Se sei abituato/a a irrigare la tua stomia, dovresti considerare di interrompere questa procedura, per favorire l’evacuazione naturale.
  • Se il tuo stoma è di colore bluastro e ti capita di avere spesso forti dolori addominali, nausea e/o vomito e stipsi, allora dovresti cercare immediatamente assistenza medica perché questi sono chiari segnali di emergenza.

9. Dermatite allergica con arrossamento cutaneo

redness due to allergy to products dermatitis

La dermatite allergica consiste in una reazione della pelle ad allergeni chimici presenti nel sistema di raccolta che si utilizza.  Normalmente, i materiali di cui sono composti i presidi per stomia sono ben tollerati dalla tua pelle. Tuttavia, l’allergia potrebbe essere causata dalla sostanza adesiva. Un’altra possibilità, è che l’allergia sia scatenata da prodotti cosmetici come il deodorante, le fragranze o i detergenti cutanei non specifici per la stomia.  

Segni e sintomi:

La cute peristomale apparirà rossastra e potresti avvertire un forte prurito, dolore e sviluppare vescicole e ulcerazioni. 

Spesso è facile individuare la dermatite allergica, perché assume la stessa dimensione e forma della placca adesiva.

Gestione:

  • Puoi gestire una dermatite allergica con uno spray con idrocortisone per uso topico. Assicurati che il prodotto sia ben assorbito dalla cute, prima di applicare il tuo presidio medico.

10. Arrossamento dovuto ad una rimozione aggressiva del sistema di raccolta (lesioni meccaniche).

redness

Le lesioni meccaniche si verificano quando: 

  • Si rimuove il presidio per stomia senza prestare molta attenzione, causando lesioni della pelle.
  • Si cambia il sistema di raccolta con un’eccessiva frequenza.
  • Si esercita un eccessivo sfregamento durante la pulizia della cute peristomale.

Segni e sintomi:

L’area colpita apparirà di colore rosso e sarà dolorosa, con possibile ulcerazione.

Gestione:

  • Puoi trattare questo arrossamento utilizzando una polvere per stomia. Una volta applicata soffia via l’eccesso e lasciala asciugare prima di posizionare il nuovo sistema di raccolta. 

Cambiamenti di colore della cute peristomale: cosa significa?

 

Cute peristomale rosa

La pelle intorno al tuo stoma dovrebbe avere un aspetto simile al resto della cute del tuo addome. Potresti notarla un po’ arrossata subito dopo aver tolto la placca adesiva, ma il colore della tua cute, molto probabilmente, riprenderà il suo colore normale dopo qualche minuto. 

 

Cute peristomale rossa

Una cute peristomale arrossata potrebbe indicare una possibile irritazione. In questo caso, è importante individuare e gestire il problema prima che la situazione peggiori. 

 

 

Cute peristomale bluastra o violacea

Se la pelle intorno allo stoma è di colore bluastro o violacea, potrebbe indicare la presenza di varici peristomali. Ciò significa che ci è stata una dilatazione delle vene intorno allo stoma.

 

 

Cute peristomale molto scura (da rosso scuro a nero)

Quando lo stoma appare di un colore molto scuro, potrebbe trattarsi di un’ischemia o di una necrosi della stomia (insufficiente apporto di sangue arterioso nella sede della stomia, che causa la morte del tessuto stomatico).
Contatta immediatamente il tuo medico di riferimento nel caso in cui dovessi notare la tua cute peristomale di un colore molto scuro.

9 consigli per prevenire i danni alla cute peristomale

È essenziale prestare particolare attenzione ai seguenti punti, perché queste misure preventive sono fondamentali per la cura della cute peristomale ed evitare ogni possibile complicazione:

  • Sostituisci regolarmente il tuo sistema di raccolta e controlla che non ci siano perdite. 

 

  • Misura periodicamente la tua stomia: poiché lo stoma si riduce di dimensioni durante le prime settimane successive all’intervento, è necessario che misuri frequentemente la tua stomia, per regolare le dimensioni dell’apertura della placca ad ogni cambio di sacca. Questo ti permetterà di adattare il presidio correttamente ed evitare complicazioni della pelle, come le irritazioni a causa delle perdite.

Scarica una delle due guide per facilitare la misurazione: 

Guida per la misurazione dello stoma circolare

Guida per la misurazione della stomia circulare

 

Guida per la misurazione dello stoma ovale

Guida per la misurazione della stomia ovale

  • Prendi in considerazione l’uso di prodotti per la rimozione degli adesivi: se trovi difficile la rimozione della placca, esistono molti prodotti che facilitano questa procedura e che, allo stesso tempo, ti aiuteranno a evitare lesioni della cute peristomale. 

 

  • Utilizza un detergente e una crema con pH autoequilibrante e risciacqua abbondantemente: evita l’uso di prodotti oleosi e a base di alcol, nonché deodoranti, profumi o qualsiasi prodotto che potrebbe causare irritazioni. Ti consigliamo di utilizzare Bioderm stoma Plus e Bioderm dermocrema poiché entrambi i prodotti sono stati progettati esclusivamente per la cura della stomia e della cute circostante. Con le loro formule uniche di auto-bilanciamento del valore del pH aiutano a prevenire e curare qualsiasi irritazione della pelle, senza ostacolare le proprietà adesive della placca.

 

  • Considera di cambiare il tipo di placca che utilizzi con un altro prodotto se noti di essere allergico/a ad esso. Inoltre, prova a testare il prodotto adesivo per stomia su altre parti del corpo quando lo utilizzi per la prima volta (test epicutaneo). 

 

  • Asciuga la pelle peristomale delicatamente e lentamente, per assicurarti di non lasciare residui e di non irritare la cute. È fondamentale asciugare bene per ottenere una buona adesione della placca adesiva e per prevenire infezioni fungine (candidosi). Ti consigliamo di utilizzare dei Panni specifici per la stomia, per asciugare la cute peristomale. Questi, si differenziano per la loro caratteristica unica di essere progettati esclusivamente per la pelle fragile, sensibile e irritata e quindi sono ideali per tutti i tipi di trattamenti dermatologici e per la pulizia delicata della cute peristomale.

 

  • Asciuga accuratamente il sistema di raccolta dopo la doccia, il nuoto o qualsiasi esposizione all’acqua.

 

  • Controlla regolarmente il colore della tua stomia che dovrebbe essere tra il rosa e il rosso. Dovrebbe avere un colore molto simile alle pareti interne delle guance. 

 

  • Rimuovi i peli peristomali periodicamente con un rasoio elettrico nella direzione della crescita dei peli. 

 

Come sicuramente avrai notato, per prevenire qualsiasi tipo di irritazione, è fondamentale adoperare e padroneggiare una buona routine di igiene. Per raggiungere questo obiettivo, abbiamo preparato una guida che ti aiuterà passo passo a gestire al meglio la cura della tua cute peristomale e a ottenere una pelle e una stomia sana. 

Considerazioni finali

Ci auguriamo che queste informazioni ti aiutino a gestire e curare la tua stomia.
Una cura adeguata ti permetterà di ottenere, in un breve periodo,  dei risultati positivi che agevoleranno la tua vita quotidiana.

Domande frequenti

Non riesci ancora a trovare la risposta alla tua domanda? Abbiamo raccolto le domande più frequenti relative all’irritazione cutanea peristomale.

 

Qual è il modo migliore per prevenire il  prurito intorno allo stoma, l’eritema peristomale e le perdite da sotto la placca?

La scelta del giusto sistema di raccolta può aiutare a prevenire il prurito intorno allo stoma e le perdite (puoi provare a utilizzare una placca convessa). Inoltre, ritaglia correttamente il foro della tua placca adesiva, in questo modo potrai evitare numerose complicazioni. 


Perché la mia stomia brucia?

Se il tuo stoma o la pelle circostante brucia, potrebbe essere un sintomo di irritazione o infezione. Spesso, l’irritazione della cute peristomale è dovuta dal frequente contatto tra effluenti e la stomia, in altri casi questo bruciore è dovuto a reazioni allergiche a uno dei componenti della sacca. 

 

Cos’è una ferita a spessore parziale?

Una ferita a spessore parziale si verifica quando c’è una perdita degli strati superiori della pelle (epidermide, derma o entrambi). Sembrerà un’abrasione, una vescica o un’ulcera superficiale. Succede quando la pelle entra in contatto con sostanze irritanti come gli effluenti o detergenti non specifici per la stomia. 

Testimonianze

“I vostri prodotti sono eccezionali, lo dico veramente, a mio padre è passato un eritema che aveva da anni sul braccio! Grazie di Cuore!”

Gianluca R.

“Assolutamente sì! Anzi, ti dirò, perfino meglio, la pelle rimane morbida e ben idratata. Sono molto soddisfatta, tanto che lo uso anche come detergente intimo! ☺

Federica M.
Federica M.

“Ottimo prodotto! Lo uso da pochissimo, e già ha contribuito, ad esempio, a diminuire di molto il prurito locale! Credo che non ne farò più a meno 🙂

Eriola G.

“Ottimo prodotto! il prezzo è molto accessibile.”

Mary

Dermodetergente per la perfetta e naturale igiene dello stoma